Co-op: Formare una forza lavoro per il futuro

Comunità

Co-op: Formare una forza lavoro per il futuro

Ogni anno, pochi fortunati iniziano la loro carriera in Timken come studenti della collaborazione Co-op con l’università di ingegneria.
Il programma offre agli studenti universitari l’opportunità di lavorare fino a cinque semestri, mentre completano una laurea in ingegneria.

“Co-op è uno dei nostri migliori programmi di formazione e sviluppo”, afferma Natasha Pollock, Vicepresidente delle Risorse Umane di Timken. “Oggi abbiamo leader aziendali che hanno iniziato come studenti di questa collaborazione”.

I partecipanti al programma lavorano insieme a ingegneri esperti che risolvono problemi del mondo reale, quindi l’interruzione pandemica del lavoro da casa è stata particolarmente dura per loro e per i loro mentori. Uno dei valori fondamentali della nostra azienda è il lavoro di squadra, quindi avere la capacità di connettersi, collaborare e imparare avviando conversazioni casuali o guardando oltre la spalla di un mentore è incredibilmente prezioso.

Gli studenti di questa collaborazione danno importanti contributi quotidiani alla soluzione delle applicazioni più impegnative dei clienti e alla creazione di un mondo più efficiente, sicuro e affidabile. Che restino o meno con Timken, le loro esperienze costituiscono una solida base per la salute delle industrie di domani.


“Quando selezionano i partecipanti per la collaborazione, i manager sono guidati dalla cultura e dai valori di Timken. Cerchiamo persone industriose. Sono persone che risolvono i problemi in modo costruttivo, autosufficienti, pensatori motivati e sistematici che possono unire i vari punti a loro disposizione”.

Natasha Pollock, Vicepresidente delle Risorse Umane


Coltivare talenti ingegneristici locali

Negli Stati Uniti, gli studenti trascorrono il primo semestre della collaborazione presso la sede centrale World HeadQuarters: WHQ) di Timken, dove conoscono e interagiscono con i vari gruppi di ingegneria che si occupano di cuscinetti. Dopo, possono richiedere di aggiungere altri semestri come parte di un percorso di carriera riconosciuto per ingegneria delle vendite, ingegneria o ingegneria di produzione.

Oltre al programma relativo ai cuscinetti, Timken offre un programma di collaborazione sulla trasmissione di potenza meccanica (Mechanical Power Transmission: MPT) in cui gli studenti ruotano tra tre strutture MPT.

“Mi è piaciuta la diversità dei prodotti che Timken progetta e produce. Essendo uno dei primi studenti del programma Co-op MPT, ho avuto modo di conoscere tre diverse linee di prodotti e di prassi produttive e ora ho una buona conoscenza di tutte e tre”, afferma Chase Grambsch, un neolaureato dell’Università del Wisconsin a Platteville .

Le strutture internazionali di Timken offrono anche programmi in collaborazione con college e università locali. “Ci piace far crescere i talenti a livello locale”, afferma Pollock, “Tutti questi programmi sono progettati per lavorare con le comunità e le strutture che ne possono beneficiare”.

Le strutture Timken in Romania, ad esempio, hanno una partnership più che decennale con la Oil and Gas University of Ploiesti, dove gli studenti bilanciano l’esperienza del mondo reale con quello che hanno studiato durante il loro curriculum. “È un vantaggio per tutti”, afferma Liviu Anton, direttore generale per la progettazione e lo sviluppo del prodotto a Ploiesti. “Gli studenti apprendono e sviluppano i loro talenti e noi selezioniamo i migliori come futuri collaboratori di Timken.”

Quando selezionano i partecipanti per la collaborazione, i manager sono guidati dalla cultura e dai valori di Timken. “Cerchiamo persone che siano industriose”, afferma Pollock. “Sono persone che risolvono i problemi in modo costruttivo, autosufficienti, pensatori motivati e sistematici che possono unire i vari punti a loro disposizione”.

Contributi reali e scelte reali

Pollock e il suo team fanno del loro meglio per assicurarsi che gli studenti che partecipano alle collaborazioni si sentano supportate e parte di una squadra forte. “Forniamo ai nostri manager la formazione e gli strumenti per diventare eccellenti mentori in grado di creare un impatto permanente per questi studenti universitari”, afferma.

Il programma Timken si contraddistingue per i suoi percorsi chiaramente definiti e la capacità degli studenti di esplorare diverse aree. “Quando hai 19, 20, 21 anni, stai ancora cercando di capire la tua direzione futura e decidendo quale carriera ti si addice di più”, afferma Pollock. “Le rotazioni aiutano i nostri studenti delle collaborazioni a capirlo.”

Non è raro che inizino con un obiettivo e poi si sentano attratti da un altro. A volte iniziano con dei pregiudizi verso le vendite, per esempio. Poi, quando vedono la formazione tecnica approfondita che i nostri tecnici di vendita ricevono e vedono l’importante lavoro che svolgono per i clienti, la loro prospettiva cambia.

Altri studenti, invece, sanno esattamente cosa vogliono fare e il programma consente loro di immergercisi subito. Da quando è entrata a far parte di un team di robotica da bambina, Danielle Yingst sapeva di voler fare ingegneria meccanica e il suo successo nel programma di collaborazione MPT lo conferma.

Qualunque siano i compiti assegnati agli studenti durante la rotazione, i ragazzi rimangono spesso impressionati dalle responsabilità del mondo reale con cui entrano in contatto. Alla fine della prima rotazione prevista dalla collaborazione, Peter Macron, di cui riportiamo il profilo, è già immerso in RandD e sta apportando il suo contributo a un progetto di cuscinetti top-secret per l’industria aerospaziale.

Robin Batsuli Studente della collaborazione, al suo primo semestre

Posizione: WHQ

Alma mater: North Carolina State University

Data di laurea: autunno 2023

Ritrovo preferito dopo il lavoro: ninja hub

Piattaforma social preferita: Reddit

Celebrità preferita: Chris Rock

Persona che ammira di più: la signora Cooney, insegnante di statistica del liceo

Cosa sta guidando: una Toyota Prius

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Hoverboard

“Agli ingegneri che si occupano delle vendite piace imparare cose nuove e amano stare con le persone. C’è un bell’equilibrio, nel quale mi sento parte della comunità”.

Josh Beck Ingegnere addetto alle vendite

Posizione: Charlotte, North Carolina

Alma mater: University of Akron

Data di laurea: estate 2020

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria delle vendite

Modo preferito per stare con gli amici: Sport ed escursioni

Persone che ammira di più: i suoi genitori

Cosa sta guidando: una Dodge Charger del 2021 (auto aziendale)

Soprannome: Capitan Co-op

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Auto a guida autonoma

“La mia parte preferita di Co-Op non è stata solo imparare ad applicare i concetti di ingegneria, ma imparare quanto amo il networking e trovare una passione per il business e la catena di approvvigionamento che non mi ero reso conto di avere”.

Isaac Edmondson Studente della collaborazione, al suo terzo semestre

Posizione: Charlotte, North Carolina

Alma mater: University of Akron

Data di laurea: maggio 2023

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria delle vendite

Passatempo preferito dopo il lavoro: Giocare a spikeball

Piattaforma social preferita: Snapchat

Persona che ammira di più: suo padre

Cosa sta guidando: una Toyota Corolla del 2007

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Stazione spaziale su Marte

“Ricordo di aver pensato di non essere qualificato per il mio mandato in ingegneria delle applicazioni. Ho imparato che il modo migliore per superare quella sensazione era lavorare sodo e continuare a imparare ogni giorno”.

Chase Grambsch Ingegnere di produzione, azionamenti di Timken

Posizione: Fulton, Illinois

Alma mater: University of Wisconsin Platteville

Data di laurea: maggio 2021

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria meccanica della trasmissione di potenza

Modo preferito per stare con gli amici: Faccia a faccia

Persona che ammira di più: suo papà

Cosa sta guidando: una Mercury Comet del 1966

“Essere uno dei primi studenti del programma MPT Co-Op è stato un sogno diventato realtà, perché ho avuto modo di andare in tre stabilimenti completamente diversi, realizzando tre prodotti diversi”.

Trayce Harris Ingegnere addetto alle vendite

Posizione: Raleigh, North Carolina

Alma mater: University of Akron

Data di laurea: maggio 2020

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria delle vendite

Modo preferito per stare con gli amici: Serate di film o giochi

Piattaforma social preferita: Tik Tok

Persona che ammira di più: Michelle Obama

Cosa sta guidando: una Dodge Charger del 2021 (auto aziendale)

Soprannome: Mamma

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Teletrasporto

“È importante saper delegare e saper chiedere aiuto. Ognuno è forte in aree diverse, quindi mettersi insieme e usare le capacità di ciascuno porta sempre al risultato migliore”.

Valentin Ion Ingegnere addetto alle richieste di nuovi prodotti

Posizione: Ploiesti, Romania

Alma mater: Petroleum and Gas University of Ploiesti

Data di laurea: estate 2016

Attività dopo-lavoro preferita: Calcio

Piattaforma social preferita: Instagram

Celebrità preferita: Zinedine Zidane

Modo preferito per stare con gli amici: serata di giochi da tavolo

Persona che ammira di più: Nonna – che lui definisce “una vera forza della natura”

Soprannome: Vali

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Auto senza conducente

“Lavora duro, sii umile e alla fine avrai successo”.

Elisabeth Kuebel Studente delle collaborazione, al suo primo semestre

Posizione: WHQ

Alma mater: Ohio State University

Data di laurea: Autunno 2024

Piattaforma social preferita: Instagram o Twitter

Celebrità preferita: Beyoncé

Persona che ammira di più: Suo fratello maggiore

Cosa sta guidando: una Subaru Legacy

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Edifici più sostenibili

“Ci sono così tante cose che possiamo fare per aiutare l’ambiente. Ci vorrà solo tempo e ingegneria.”

Cory Langhoff Ingegnere delle applicazioni

Posizione: WHQ

Alma mater: University of Akron

Data di laurea: maggio 2020

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria

Secondo lavoro: Riserva dell’esercito americano

Modo preferito per stare con gli amici: Faccia a faccia

Celebrità preferita: Keanu Reeves

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Risolvere la crisi energetica

“Timken fa di tutto per farti sentire parte della squadra. Ti danno un lavoro che significa qualcosa, non solo un lavoro che ti tenga occupato fino alla fine del tuo mandato.”

Peter Macron Studente della collaborazione, al suo primo semestre

Posizione: WHQAlma mater: Georgia Tech

Data di laurea: maggio 2023

Percorso scelto all’interno del programma di collaborazione: Ingegneria

Modo preferito per stare con gli amici: Escursionismo

Cosa sta guidando: una Subaru Crosstrek

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Energie alternative

“Voglio essere un esperto in materia, per andare davvero in profondità in questo campo.”

Elena-Manuela Marinescu Senior Product Design Engineer

Posizione: Ploiesti, Romania

Alma mater: Oil and Gas University Ploiesti

Data di laurea: Estate 2014

Piattaforma social preferita: Instagram

Celebrità preferita: Catherine Zeta Jones

Modo preferito per stare con gli amici: Cena e film a casa sua

Persona che ammira di più: Suo padre

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Macchina che vola

“Mio padre mi ha guidato verso ingegneria e mi ha incoraggiato a essere la migliore in tutto ciò che faccio, come persona e e professionalmente”.

Danielle Yingst Studente della collaborazione, al suo quarto semestre

Posizione: Cinghie Timken, Springfield, MO

Alma mater: University of Illinois a Urbana-Champaign

Data di laurea: dicembre 2022

Innovazione ingegneristica che vuole vedere: Trapianto di organi umani con organi stampati in 3D

“Questo programma si è rivelato un ottimo modo per lavorare su una grande varietà di progetti e per avere un’idea migliore di come potrebbe essere il mio futuro.”

Formare una forza lavoro per il futuro dell’umanità humanity

Da parte sua, Pollock adora lavorare con gli studenti della Generazione Z. “C’è un senso di meraviglia in loro”, dice. “Ti tengono sempre aggiornato.”

La Timken Young Professionals Network (YPN) aiuta a supportare gli studenti della collaborazione ed esercita una certa influenza quando si tratta di definire politiche e promuovere programmi di diversità, inclusione e appartenenza.

“Questa generazione non è timida nel vivere la sua vita e nel restare connessi”, afferma Pollock. “Guarda sempre le loro domande e il loro approccio in modo positivo, quei diversi punti di vista arricchiscono l’organizzazione e ti fanno avere più successo.”

A livello macroscopico, il programma di collaborazione mira a influenzare la futura forza lavoro a livello mondiale, afferma. “Queste sono le persone che gestiranno le aziende o costruiranno soluzioni innovative quando sarò in pensione. Conto su di loro perché possiamo continuare a progredire come azienda e come razza umana”.

“Più aziende creano programmi come questo, più tutti nel settore ne beneficeranno”, afferma Pollock. “In questo modo innalziamo la qualità dei talenti che escono dalle nostre scuole”.


Hai bisogno di ulteriori prove del fatto che Timken è un luogo ideale per i giovani professionisti? Forbes ha inserito l’azienda nel suo Elenco dei migliori datori di lavoro del 2021 in America per i neolaureati, sulla base di interviste con dipendenti e nuovi collaboratori di Timken.